blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Una serata all'insegna del riciclo da reality

Elena Redaelli avatar Lunedì 20 Febbraio 2006, 01:29 in Curiosità, Gossip, Party, Personaggi di Elena Redaelli

"In che modo si può coniugare l'analisi del riciclo da reality con la cronaca trash di un evento mondano? Semplice, basta calarsi nel ruolo della talpa e presenziare alla festa della settimana: il compleanno del giornalista e opinionista Tv Riccardo Signoretti.

Il re del gossip mercoledì 5 ottobre ha festeggiato gli anni in una discoteca milanese, e per l'occasione si sono riuniti intorno a lui, in grande spolvero, vippini, starlette, calendive, ex tronisti ed ex corteggiatori/corteggiatrici di Uomini e Donne, nonché molti personaggi televisivi reduci da edizioni di reality, tanto che il locale - trasformato in un gigantesco privée - quasi non bastava a contenere tutti (link alle foto della festa).

Processo230x180I vip si potevano catalogare in quattro diverse sottospecie (per avventurarsi in una metafora scientifica): quelli impegnati a dimenarsi sul palco e alla consolle del dee-jay, per farsi immortalare dai flash dei giornali rosa (categoria 1); quelli intenti a scroccare il più possibile (cena, torta, champagne, attenzioni maschili e/o femminili), per passare in fretta una serata in cui evidentemente si annoiavavano terribilmente (categoria 2); quelli "passati di moda", i cui volti sparuti e affranti balenavano qua e là nel caos (categoria 3). Infine, i privilegiati: il clan di Lele Mora al completo - o quasi, mancava il povero Daniele Interrante, all'epoca spedito dal re Mida dello show biz sull'Isola dei famosi (categoria 4).

01fabiani_ferri Alla categoria 1 corrispondono Milton Morales (ex tronista a Uomini e Donne e concorrente de La Fattoria 1), Jessica Polsky (attrice portata alla ribalta da Camera café)*** , Max Bertolani (ex tronista di Uomini e Donne, ex di Pamela Prati nonché di Sara Varone, attuale compagna del marito di Sabrina Ferilli), Ciccio Gullo (calciatore mancato e comico reinventato, dopo essere stato forgiato dall'esperienza di Campioni), Michael Kenta (ex concorrente de La Talpa), Alessia Fabiani (ex letterina, valletta a Pressing Champions League, inviata per Lucignolo, ecc.), Camilla Sjoberg (modella), Jennifer Rodriguez (spalla dell'ex velina bionda Vera Atyushkina nel calendario di Controcampo), Antonio e Giulia Ponsi del Grande Fratello 5, la veneta Carla Velli (ex corteggiatrice a Uomini e Donne, è stata scelta come compagna dal toscano Francesco Arca ed è attualmente tronista del programma insieme a Michela Lombardi), il cartomante Solange (memorabili i suoi auguri al festeggiato, dopo la premessa "Questo mondo falso e vano") e - ma non sono riuscita a vederli - pare anche Randi Ingerman e Patrick Ray Pugliese.

Nella categoria 2 rientrano Karim Capuano (ex tronista a Uomini e Donne, e concorrente alla prima edizione de La Talpa), Cristina Plevani del Grande Fratello 1, di nuovo Alessia Fabiani, Beppe Convertini (ex più bello d'Italia, ex concorrente al reality Il ristorante) e Cesare Ragazzi.

Nella categoria 3 posso purtroppo inserire solo Valentina Gioia, ex corteggiatrice (fu scelta due anni fa da Antonello Zara) ed ex tronista sempre a Uomini e Donne (nella scorsa edizione ha scelto Marco Buniello), nonché protagonista del reality Volere Volare...gli altri "dimenticati" non sono infatti riuscita a riconoscerli.

Alla categoria 4 (i privilegiati, ovvero il clan di Lele Mora) Costantino Vitagliano (prodotto di Maria De Filippi, di cui ha collaudato tutte le trasmissioni possibili, passando da corteggiatore a tronista a consigliere, riuscendo nel mezzo a rimediare persino un flop al cinema con Troppo belli), Melissa Satta (attuale velina mora e fidanzata con Daniele Interrante, altra creatura defilippica) e Alessandro Genova, attuale tronista a Uomini e Donne e in precedenza single a Vero Amore.

Alcune osservazioni, che non troverete probabilmente su alcun giornale rosa che ha seguito l'evento: Cristina Plevani del Gf 1 era la più triste della festa, con la testa sembrava essere da un'altra parte. Idem la Fabiani, almeno quando non era sotto il tiro dei flash. Da notare, la fanciulla ha la circonferenza delle braccia pari a quella delle dita di una persona normale. Ma la fanno mangiare? Costantino e Melissa, che sono stati tutto il tempo appiccicati e che non sono sembrati soffrire particolarmente la mancanza di Interrante, si divertivano soffiando bolle di sapone dal loro privée sopraelevato. C'è da preoccuparsi. Da notare, Melissa nelle interviste si lamenta che la vita delle veline è dura (sveglia alle 7.30). C'entra forse il fatto che passa le notti in bianco?

Poi, come ben ricorderete, è in vigore una legge per cui è vietato fumare in qualsiasi locale pubblico. Ebbene, sappiate che PER I VIP QUESTO NON VALE. Per chiudere il mio resoconto in maniera scientifica, sono costretta a osservare che in questo momento in Italia il reality show va per la maggiore. La conseguenza più tremenda, però, sono le centinaia di disoccupati che questo genere sforna (o a cui dà temporaneamente lavoro, per poi farli ripiombare nel dimenticatoio). Se fossi in Maria De Filippi, rivolgerei a Maurizio Costanzo (le cui trasmissioni costituiscono lo sbocco naturale del fenomeno "riciclo da reality" lanciato dalla moglie) un appello: allarga gli studi di Buona Domenica.."

*** Rettifica: Jessica Polsky per un disguido è stata da me erroneamente inserita nella lista dei Vip presenti alla festa di Riccardo Signoretti.
Qui il suo intervento e la mia risposta.

12
12 commenti
12
22 Feb 2007
alle 13:19

Hilda

Volevo dire una parola per bene su Milton , ex tronista, uno dei piu simpatici belli arrivati di fuori di Italia, pecato che la grande machina della TV e i Media no educano soltanto usano la imagine de questi ragazzi e ragazze, il cubano e un diamante che arrivo senza pulire con la batuta forte come quella della banana che arrabio a Costanzo che pero, no aveva concesso nulla a la espontaneita della nazione cubana, ma come simpatia e il lider, lo ho visto fermarsi a chiacherare con persone che no brillano e contano con la stessa gentileza con che si prodiga con i VIP, nella sua citta di origine e molto conosciuto, no come il ballerino di Domenica , sino come un ragazzo, che balla bene ma sopra tutto che e aperto gentile e simpatico, chi sa quanto di piu avrebbe datto se qualcuno perdesse un po di tempo a farlo fare scuola, (la sua famiglia invecchia molto bene).

11
01 Dic 2006
alle 18:40

Angelo

Andrea io nn lo so,Elena lo dovrebbe sapere

10
29 Nov 2006
alle 11:18

Andrea

Come minimo anche Michela Lombardi,Carla Velli e Melissa Satta,vero?

9
28 Nov 2006
alle 17:09

Elena

Quasi tutti! In testa Alessia Fabiani

8
27 Nov 2006
alle 22:04

Angelo

Ma per curiosita chi e' che ha infranto la legge contro il fumo,cioe' chi e' che sai che ha fumato dentro il locale?

7
14 Mar 2006
alle 12:38

Jessy

Cara Elena,
Ti ringrazio del bellissimo spazio dedicatomi in un modo che mi permetta di farmi conoscere davvero! Ne sono gratissima. Per la tua domanda, ogni tanto capita il giornalista che sottolinea cose oltre i capelli biondi e la terza (tutta mia, vera, a proposito...un'altra cosa sulla quale piace alla gente ipotizzare...). Ultimamente ho avuto questo piacere nei pezzi su di me (e per i quali vorrei rignraziare...)su Capital, Fox, Class, Panorama, e qualche altro, che hanno ribadito il mio percorso--di tutt'altro che soubrette o "-ina". Mi fa moltissimo piacere, quanto riconoscimento bellissimo come quello dall'Accademia di Telefilm anno scorso: l'onore fantastico del premio "Miglior Attrice della Stagione Televisiva" . Un regalo strepitoso che ha fatto sì che ci si accorgesse di qualcosa oltre un sorriso caruccio. Però, purtroppo questi esempi sono rari e ogni giorno è una lotta! :) Sta anche a voi, come pubblico, spesso a apprezzare, dare spazio, seguire, o rispondere bene a ruoli/format/idee/persone nuovi. O, il contrario, di non accettare o apprezzare certi elementi, usanze, "abitudini" dello spettacolo. Le reti, i giornali, le persone che prendono le decisioni chiavi vi ascoltano! Quindi avete sì un ruolo molto attivo. Mi avevano detto che l'Italia non avrebbe offerto lavoro nello spettacolo per una ragazza giovane, se non di un certo tipo. Non ci volevo credere e tuttora non ci credo. Diciamo che è molto meno facile trovarlo, e spesso se non c'è ne, bisgona inventarlo. Però ho tanta fiducia perchè lo so che gli italiani sono intelligentissimi e che è una cultura che sa apprezzare qualità e competenza, sopratutto artistica. Avete la tradizione più ricca della storia di appoggiare artisti e apprezzare chi sa dare emozioni alla gente attraverso l'espressione artistica. Non c'è niente di male di un bel panorama di ragazze belle in costumino a riempire il palco di una trasmissione carina. Non giudico niente e nessuno, e ci sta anche questo nella veduta "ampia" del tutto dello spettacolo. Ci mancherebbe! Però c'è anche altro, ci deve essere. In questo ci credo.

6
14 Mar 2006
alle 07:44

Elena

Carissima Jessica,

ho dato risalto a questo tuo bell'intervento sul fatto che le donne in Tv possano costruirsi una bella carriera senza scendere a compromessi.

Lo troverai a questo link http://tvboomerang.blogosfere.it/2006/03/certo_sono_la_p.html

Grazie a te della gentilezza, e in bocca al lupo davvero per i tuoi impegni professionali.

Elena

Ps Ho guardato il tuo curriculum e sono rimasta sbalordita! ;)

Perché i giornalisti non lo sottolineano quasi mai nelle interviste?

5
13 Mar 2006
alle 14:43

MAtteo

Mo comincio a scrivere qualcosa di sbagliato pure io, non sia mai che qualche bella attrice contatti pure me, LOL

4
13 Mar 2006
alle 12:23

Jessy

PS: sono assolutamente d'accordo con il problema della gente che tuttora pensa che la legge antifumo non gli si applichi. Essendo totale non-fumatrice (nonchè astemmia, vegetariana, e salutista estrema), sono la prima a ricordare a chiunque che nonostante che sia, la sigaretta va fuori.

3
13 Mar 2006
alle 12:19

Jessica Polsky

Carissima Elena,
Ti ringrazio tanto del impegno. Certo, sono la prima a prendermi in giro e non prendermi affatto sul serio. Non penso che una possa fare più edizioni di una sitcom super ironica senza un bel pò di autoironia, e di certo un'attrice avrebbe anche la capacità di non dare troppa importanza a certe cose. Capisco che è facile immaginarmi parte di un determinato gruppo del settore, lo sembro, no? Giovane, straniera, bionda...dovrei essere l'ultima arrivata "du jour" a mettersi tanga e tacchi e sculettare su un quiz, o stare muta e scollata e tenere il microfono per il conduttore di una trasmissione sportiva, o andare a vivere su un'isola a raggiungere fama a strappare i capelli di una mia collega mentre apra un cocco. Facilissimo assegnarmelo! Però, si ricorderà che, nonostante le proposte di precisamente questo tipo, ho scelto sempre cose di un certo livello, mai scendendo ai compromessi di confondere non sola la carriera, ma anche l'immagine, con una tipologia alla quale non appartengo. Vado molto fiera delle scelte che ho fatto, e pure le rinuncie, e quello che ho avuto la fortuna di fare in poco tempo: Camera Cafè, il Festivalbar, una prima serata su Italia Uno su Robbie Williams, e molto altro. Potevo facilmente guadagnare molto di più, e apparire molto di più, nessuno dei due ovviamente allora importandomi più di tanto, con il semplice accettare di progetti che mi avrebbero resa esattamente il contrario di quello che sono. Quello che la gente è sempre troppo pronta pensare che sia, senza considerare una possibile, nuova, eccezione ai banali ruoli che ci sono in giro. Se c'è questione della mia formazione, preparazione, gavetta, o esperienza, ti inviterei a dare un'occhiata al mio curriculum sul mio sito: non per vantarmi, ma semplicemente per sottolineare l'ovvio--che una che ha una vita (letteralmente) nello spettacolo e sopratutto nel teatro, una laurea nel mestiere di attrice (ed un'altra ancora in italiano...anche se mi è rimasto l'orribile accento texano), e 10 anni alle spalle come un'attrice di Broadway a New York, avrebbe un carattere, un percorso, un background, e prima di tutto dei principi diversi di spesso quelli che si trovano in giro...NONOSTANTE (!!!!) le apparenze fisiche o circostanze. Per quanto riguarda la mia foto o il mio nome alla festa in questione, succede che non si ha sempre controllo sulla propria immagine, comincia ad essere proprietà pubblica e questo è il prezzo da pagare in scambio per l'immensa fortuna di poter fare questo lavoro. Fatto sta che, fossi stata a Milano, molto probabilmente ci sarei stata a salutare Sig.Signoretti e magari vedere degli amici. E' vero anche, anche se non ci si crede mai, che ogni tanto usciamo come chiunque altro: con nessun altro scopo che semplicemente a vederci con i nostri amici e divertirci un pò, fotografi che ci siano o meno...strano ma vero... ;) Ti ringrazio ancora della gentilezza e considerazione e ti auguro in bocca al lupo per tutto! Jessy

2
13 Mar 2006
alle 10:07

Elena di TvBoomerang

Gentilissima Jessica,

l'equivoco è nato dal fatto che durante il compleanno di Riccardo Signoretti è stato fatto il tuo nome (nel senso che è stata annunciata la tua presenza dalla consolle del dee-jay, e le tue foto intanto scorrevano sul maxi schermo della discoteca).
Da qui ho ovviamente dedotto che alla festa ci fossi anche tu. Ovviamente non conosco il motivo per cui hanno dichiarato la presenza di un personaggio che poi era da tutt'altra parte.
In ogni caso provvedo alla immediata rettifica.

Per quanto riguarda la divisione in categorie, si tratta di un pezzo che vuole essere ironico.
O meglio, questo è lo spirito con cui dovrebbe essere letto.
Nessuno è stato accusato di avere fatto qualcosa di male :)

Prendo atto con piacere che tu non sia quel genere di vip che cerca smodatamente l'obiettivo dei fotografi, ma paradossalmente (come ti ho scritto prima) alcune tue foto (presumo tratte da un servizio fotografico) scorrevano sul maxi schermo della discoteca.

Il tuo inserimento nella categoria 1 andava letto in questo senso, non avendoti io vista personalmente (a differenza degli altri personaggi).

Tutto qua.
Dal commento che mi hai lasciato in ogni caso traspare che sei una persona gentile, nonostante le eventuali critiche che ti vengono rivolte, e questo non può che farti onore.

Un saluto!

Elena Redaelli

1
12 Mar 2006
alle 22:17

Jessica Polsky

Ciao blogger! Niente, un fan mi ha segnalato questo blog e ha suggerito che gli davo un'occhiata. Difficilmente potevo far parte di una qualsiasi "categoria" al evento descritto sopra visto che il 5 ottobre mi trovavo a Berlino con la troupe di Italia Uno. Ci preparavamo la reportage del concerto di Robbie Williams che si sarebbe tenuto qualche giorno dopo che faceva parte dello speciale, insieme ad un'intervista gli ho fatto, in prima serata a dicembre sulla stessa rete. Ti dico di più: che mi ricordi io, non ho mai assistito a nessun compleanno di Sr.Signoretti, e di sicuro questo in particolare avrò perso trovandomi in un altro paese, anche se gli avrei fatto più che voluntieri i miei più sinceri auguri per l'occasione. Inoltre, faccio fatica anche ricordarmi di avere mai avuto l'atteggiamento descritto come una "categoria 1", nè la sera in questione, dove non c'ero neanche, nè in nessun'altra. Magari avrete visto la foto di qualcuna alla quale assomiglio che si comportava male, peccato! Perchè chi mi conosce davvero ti direbbe che "i flash dei giornali rosa" non potrebbero interessarmi di meno. Però sono MOLTO consapevole che c'è chi pensa che sia più interessante qualcosa di negativo (pure falso nei fatti!) che la verità, noiosa in quanto neutra o perfino positiva. Cadere in questa trappola è una scelta personale che non giudico, però almeno che siamo certi dei dati prima di etichettare la gente, no?

Lascia il tuo commento

Accedi con Facebook Esci da Facebook

Attendere la pubblicazione del commento

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere